Ecodiet

The heating is responsible for 14 % of carbon dioxide emissions in the European Union. The reduction of the thermostat of a degree from 21 ° to 20 ° can avoid up to 300kg of CO2 per year. Replace traditional incandescent bulbs with fluorescent bulbs with low consumption. Turn off your air conditioner for 4 hours daily for 4 months ago save 300kg of CO2 per year. Choose appliances class A +. Use dishwasher and washing machine at full load.

L’Enel propone l’ecodieta per abbassare del 20%  ogni anno le emissioni di CO2 uno dei principali responsabili dell’effetto serra. “La vera rivoluzione non è cambiare il mondo” è lo slogan della campagna di sensibilizzazione verso l’ambiente. Visitando la casa virtuale è possibile calcolare il proprio livello medio di produzione di CO2 e impegnarsi per una riduzione del 20%. Alcuni semplici comportamenti quotidiani possono fare la differenza. Il riscaldamento è responsabile del 14% dell’emissioni di anidride carbonica in europea. La riduzione del termostato di un grado da 21° a 20° può evitare fino a 300kg di CO2 l’anno. Sostituire le tradizionali lampadine incandescenti con lampadine fluorescenti a basso consumo. Spegnere il proprio condizionatore per 4 ore al giorno per 4 mesi fa risparmiare 300kg di CO2 l’anno. Scegliere elettrodomestici di classe A+. Usare lavastoviglie e lavatrice a pieno carico.

5001330121_82932747f1_z

Advertisements

3 thoughts on “Ecodiet

  1. Sono d’accordo sull’ecodieta…. Non so quanto un colosso come l’Enel però possa proporsi come “ecorealtà”…. L’importante è comunque che piano piano tutti si rendano conto che bisogna convertire il proprio modus vivendi in uno compatibile con le esigenze dell’ambiente….

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s